Le Inverse

La gamma delle geometrie inverse

Le geometrie Reverse sono adatte a risolvere le problematiche più severe delle morfologie oblate, ma assumono un ruolo essenziale anche in altre scelte contattologiche, come l’ortocheratologia, grazie ai vantaggi di maggior centraggio, posizionamento e stabilità. Il profilo interno, rispetto ai design convenzionali, presenta un diverso sviluppo dell’area intermedia, di raggio più curvo rispetto all’andamento in zona ottica.

tslac

I designs xpert

Destinate agli applicatori più esperti, le geometrie custom Xpert Reverse sono adottate per la gestione contattologica di situazioni complesse. I design aperti sono ricettabili in ogni dettaglio parametrico (raggi ottici e periferici, diametri, eccentricità interna ed esterna), mentre la selezione della geometria è effettuata dal professionista in funzione delle specifiche applicative.

Integrazione con software di autofit

Abbiamo integrato nel gestionale di produzione la possibilità di trasferire i dati di progettazione, forniti dai moderni topografi e da software dedicati, permettendo all’operatore di ordinare la lac (R)GP elaborata e simulata virtualmente..

Caratteristiche geometriche

Le tipologie Xpert sono caratterizzate da sviluppi multicurve sferici o torici, con zona ottica interna ad asfericità ricettabile; i modelli sono organizzati in più aree e l’opzione costruttiva prevede un numero di curve, a transizione sferica, compreso tra 3 a 8. L’intera gamma è disponibile nelle versioni: Torica Interna, Flangia Torica, Toro Esterno e Bi-Torica.

Indicazioni d'uso

Il design ricettabile in ogni parametro ne consente un impiego flessibile, adatto in differenti condizioni applicative; le Xpert Reverse sono adottate nel post chirurgia refrattiva (laser ed incisionale), nei diversi tipi di cheratoplastica, nelle tecniche di Ortho-K e nel controllo miopico, per favorire il posizionamento ed il centraggio delle lenti (R)GP multifocali.