rgp SCL SMEE

la tecnologia "Scleral Multiple Elevation Effects"

Lo sviluppo di TSLAC della tecnologia SMEE, caratterizzata da una camera a pianta Ellittica con effetti di Elevazione Multipla rispetto al profilo corneo-sclerale, rappresenta l’evoluzione dei più classici concetti nell’adattamento delle lac RGP di grande diametro. Le recenti pubblicazioni scientifiche evidenziano come un’alta percentuale di cornee irregolari presenti asimmetria anche nella regione sclerale ed il fitting delle lenti SCL SMME permette all’applicatore più esperto di gestire con sicurezza ed efficacia tali situazioni.
I disegni SMEE sono progettati con spessori ottimizzati in associazione a polimeri iper gas permeabili.

la tecnologia ellittica smee

I vantaggi nella selezione del protocollo applicativo “Scleral Multiple Elevation Effects” garantiscono al portatore comfort e visione superiori, nel massimo rispetto della morfologia oculare anteriore.
Ideali per la correzione ottica delle irregolarità corneali, le lenti a pianta Ellittica SMEE presentano specifici disegni studiati per ogni singola condizione: cheratocono, degenerazione marginale pellucida, cheratoplastica, post refrattiva, distrofie, dry-eye.

la multipla elevazione

Il disegno SMEE è ricettabile in ogni emi-meridiano (0°/90°/180°/270°), agevolando l’adattamento del profilo posteriore alla superficie anteriore. Ad ogni variazione di profondità sagittale, espressa in step unitari (±1), corrisponde un’elevazione di ±25µm.
I valori di TLT centrali e periferici, la forma della riserva lacrimale, la relazione limbare e l’appoggio sclerale sono gestiti dal professionista nella ricerca della massima uniformità applicativa.

criteri ed opzioni di fitting

La selezione della prima lente prova è subordinata alle specifiche della condizione corneale da gestire, secondo gli schemi proposti per la gamma SCL.

  • TD: il diametro più adatto è determinato in rapporto alle dimensioni dell’iride visibile (HVID), con valori modulati in step di ±0,50mm; inoltre, è possibile l’opzione custom per ricettare valori personalizzati.
  • CAM: la camera interna a pianta Ellittica (ricettabile anche con sviluppo Circolare) è l’opzione ideale per risolvere le problematiche di fogging, spesso collegate ad una eccessiva dinamicità della lente.
  • LZ, SZ: la zona Limbare ed il landing Sclerale sono disponibili negli sviluppi sferico, torico e settoriale.